Laureata in Scienze Politiche, Consulente del lavoro e lead auditor ISO 14001 e SA8000, svolge un ruolo direttivo nella CSR e nello Sviluppo Sostenibile aziendale dal 2007. Fino a quella data ha ricoperto il ruolo di Lead financial controller nella progettazione di impianti industriali nazionali ed internazionali. Ha svolto le sue attività professionali in molti Paesi europei ed extraeuropei. In particolare è vissuta per periodi superiori ai tre anni in South Carolina (USA), Iran e Francia. In Francia ha creato la funzione del Diversity management assumendone la direzione mondo per il gruppo Technip. E’ project manager di iniziative di Sviluppo Sostenibile per Bulgari e per il Gruppo LVMH. In particolare tra le ultime attività si cita: ideazione e conduzione del progetto sull’oro responsabile nella filiera produttiva; elaborazione di standards etici internazionali per le pietre di colore dall’estrazione in miniera al retail; è membro dello Standards committee dell’RJC (Responsible Jewellery Council); è membro del consiglio di amministrazione di Label R, il modello di Certificazione della total Supply Chain; è leader di diverse iniziative di conformità prodotto/materia e di filiera produttiva a livello internazionale; coordina progetti ed iniziative ambientali per le aziende del Gruppo LVMH presenti in Italia; ha fondato l’Associazione non profit AISEC (Associazione italiana per lo Sviluppo dell’Economia Circolare), partner di ASviS – Alleanza italiana per lo Sviluppo Sostenibile; coordina per ASviS il Goal 12 Produzione e Consumo responsabili.

Conoscenze linguistiche: Italiano (madre lingua), Inglese, Francese, Tedesco, Cinese (elementare).