Sono laureato in Scienze politiche presso l’Università La Sapienza di Roma e ho frequentato due Master universitari su servizi pubblici e consumerismo (Lumsa, Roma Tre). Gli studi e le esperienze lavorative maturate hanno in comune l’interesse per le dinamiche tra stakeholders e imprese di servizi pubblici, in una prospettiva di responsabilità condivisa, sviluppo sostenibile e sistemi di governance allargata. Nel tempo, oltre a continuare ad ascoltare e approfondire tali temi, ho cominciato a raccontarne qualcosa: sono stato cultore della materia per la cattedra di Relazioni istituzionali e gestione della RSI presso la Facoltà di Scienze della comunicazione dell’Università La Sapienza; relatore a convegni, corsi e Master (Fondaca, Aiesec, LUMSA, Università Tor Vergata, PUST-Angelicum, EY, Ordine Commercialisti di Roma).

Dal 2007 in Acea, multiutility romana, quotata, attiva nel settore idrico, energetico e ambientale, dove mi occupo a tempo pieno di RSI e sostenibilità. Attualmente seguo, con particolare attenzione, le prospettive della rendicontazione extrafinanziaria in base alla nuova disciplina normativa e i profili di armonizzazione con gli standard GRI; l’evoluzione della corporate governance quale ambito strategico per l’integrazione della sostenibilità; i rapporti con la comunità finanziaria sensibile ai temi della sostenibilità; l’evoluzione del contesto normativo sui diversi aspetti della responsabilità d’impresa; i temi di cittadinanza attiva e consumerismo responsabile come espressioni di sussidiarietà circolare per la gestione e risoluzione di istanze di interesse comune. In questi ultimi anni ho collaborato attivamente con i referenti del CSRMN, ad esempio per l’elaborazione del position paper sul nuovo Codice appalti e per l’organizzazione di alcuni workshop.