Sognavo di fare la giornalista, lo sono diventata e … nel frattempo sono diventata anche molte altre cose. Tutte nel campo della comunicazione?”. Ho sempre amato le citazioni e ne ho scritta una per il mio curriculum. Sono una giornalista spaccata a metà: da un lato lo sport per cui in qualche modo sono arrivata nel 2010 ad occuparmi dei temi del gioco legale e dall’altro la politica estera. Nel mezzo Siena in cui ho studiato e conseguito entrambe le mie lauree quella in Comunicazione di massa (preludio alla mia attività non solo giornalistica, ma anche documentarista e di telecronista televisiva su tutte) e quella in Scienze internazionali e diplomatiche con l’interesse per gli equilibri mediorientali. Parlo inglese, Francese e Spagnolo e l’ultima esperienza lavorativa, iniziata nel 2012 in Novomatic, oltre all’incarico relativo alla Responsabilità Sociale d’Impresa (RSI) e Corporate Responsibility (CR) mi ha regalato una certa familiarità con il tedesco. La nuova funzione ricoperta mi ha visto impegnata nella mission di improntare la comunicazione e il marketing del Gruppo in Italia alla responsabilità, come sancito nel nostro Manifesto (www.novomatic.it), come se le CR fossero il fondamento e il collettore inequivocabile delle attività societarie. Poi ogni anno la scommessa cresce e si arricchisce di una risorsa specialist, dedicata al Responsible Gaming e alla reportistica non financial.

Ho curato anche il volume GIOCO PUBBLICO E RACCORDI NORMATIVI e diversi saggi sul tema della responsabilità nel gioco pubblico.

a.oliva@novomatic.it