Laureata in Scienze Politiche all’Università degli Studi di Torino, con un Master in studi europei presso il Collegio d’Europa in Belgio, ha maturato la sua esperienza professionale nei settori della cooperazione internazionale e dello sviluppo sostenibile con diverse organizzazioni no profit e con il Ministero degli Esteri, in Italia e all’estero (Iraq e Burundi).

E’ in Save the Children dal 2008, dove si è occupata di progetti di advocacy e sensibilizzazione nei settori dell’educazione, nutrizione, salute e contrasto alla povertà; sviluppato relazioni e partnership con istituzioni pubbliche, fondazioni, agenzie delle nazioni unite; coordinato network di organizzazioni della società civile. Nel 2015 ha introdotto nell’organizzazione i temi della responsabilità sociale di impresa legandoli agli obiettivi dell’Agenda 2030; dal 2016 guida lo sviluppo di collaborazioni strategiche con aziende per supportarle nella promozione dei diritti umani e nella definizione di progetti di sviluppo volti a migliorare le condizioni di vita delle comunità locali dove le aziende operano.

E’ associata al CSR Manager Network dal 2017, fa parte del gruppo di lavoro “settore privato nella cooperazione internazionale” del Consiglio Nazionale della Cooperazione allo Sviluppo ed è membro attivo del gruppo di lavoro “SDG 17” dell’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile.

Credo molto nella capacità di questa Associazione di promuovere, all’interno del contesto economico italiano,comportamenti legati al concetto della “responsabilità sociale d’impresa”, creando occasioni di approfondimento tra professionistidella CSR su temi cruciali, tra cui il rapporto tra l’attività di impresa e il rispetto dei diritti umani.

Un Network quindi dove scambiarsi buone pratiche per “navigare” il cambiamento e concepire un modo “sostenibile” di abitare il mondo!