logo easpUn ruolo prevalentemente femminile e di esperienza che si avvicina ai tavoli decisionali delle aziende, ma è ancora troppo poco incisivo: questa la sintesi dei risultati di un’indagine in sette paesi europei (Germania, Francia, Gran Bretagna, Spagna, Italia, Serbia e Turchia) svolta attraverso le associazioni dei manager della sostenibilità membri di EASP - European Association of Sustainability Professionals, la rete europea promossa dal  CSR Manager Network.

Dall’elaborazione dei dati a cura di ALTIS - Alta Scuola Impresa e Società dell’Università Cattolica del Sacro Cuore - emerge una figura manageriale in grande sviluppo, ma non ancora nelle piene condizioni di poter incidere sui processi strategici delle imprese (clicca qui per il report completo).

L’attività di reporting è uno dei compiti più importanti per i CSR Manager e per questo motivo il Network dal 2019 è diventato partner dell’Oscar di Bilancio, tradizionale appuntamento organizzato da Ferpi, quest’anno alla sua 55esima edizione.

Tante novità nelle categorie e nei Premi Speciali in vista della premiazione che si terrà il 12 novembre presso Palazzo Mezzanotte, sede di Borsa Italiana in Piazza Affari a Milano.

La partecipazione all’Oscar di Bilancio è semplice e gratuita: è necessario compilare il modulo di iscrizione e inviarlo all’indirizzo oscardibilancio@ferpi.itentro il 14 ottobre 2019. Tutte le info qui.

Nel ruolo di partner per l’Italia del WBCSD – World Business Council for Sustainable Development il CSR Manager Network propone l’originale “guida” realizzata dal WBCSD dedicata ai vertici aziendali che desiderano concretizzare in modo innovativo all’interno delle proprie organizzazioni i principi di tutela dei diritti umani.

Presentata al Salone della CSR e Innovazione Sociale, durante il workshop Tradurre la visione in realtà: leadership aziendale sui diritti umani , la CEO Guide to Human Rights è disponibile sul nostro sito cliccando qui.

Per maggiori informazioni scrivere a Davide Fiedler fiedler@wbcsd.org

Ecco gli ultimi bilanci di sostenibilità pubblicati da alcune organizzazioni che fanno parte del nostro Network. I soci che volessero segnalare il proprio Bilancio di Sostenibilità possono scrivere a laura.poggio@csrmanagernetwork.it

ACEA | Il Bilancio di Sostenibilità del Gruppo Acea rappresenta uno strumento di comunicazione degli impatti e di tutte le iniziative promosse per rendere il business sempre più sostenibile. È disponibile online qui.

BANCA MEDIOLANUM | La Sostenibilità è parte integrante dei valori e della cultura di Mediolanum, che si pone l’obiettivo di generare valore aggiunto per tutti gli stakeholder nel lungo termine, attraverso l’impegno e la gestione responsabile dell’azienda. Tutto questo si concretizza nell’attenzione e nella centralità del cliente, nella gestione dei propri dipendenti, nel modo di operare rispetto all’ambiente e allo sviluppo della comunità in cui è inserita. Download qui.

CIR FOOD | Clicca qui per il report che annualmente raccoglie le iniziative di innovazione sostenibile dedicate alla difesa dell’ambiente e alla promozione della cultura del cibo promossa nell'arco dell'ultimo anno

CONSORZIO NAZIONALE SERVIZI | La progressiva convergenza fra strategia e obiettivi di sostenibilità ha portato il Consorzio alla scelta di rendicontare, per l’esercizio 2018, le informazioni di natura finanziaria e quelle relative a temi ambientali e sociali in un unico Bilancio “integrato”. Clicca qui per il download.

COSTA EDUTAINMENT pubblica volontariamente per il quinto anno il proprio Report Integrato con l'obiettivo di illustrare come l'azienda si muove per creare valore in senso ampio e diversificato, non solo nel breve ma anche nel medio-lungo periodo per tutti gli stakeholder. Clicca qui per il download

ETICA SGR | Il 9° bilancio integrato di Etica Sgr è disponibile qui insieme a una pagina web con l’obiettivo di rendicontare le performance finanziarie ed extra-finanziarie in modo più interattivo e immediato. In fondo alla pagina c’è la possibilità per il lettore di lasciare un commento, rispondendo a poche e semplici domande, per aiutarci a migliorare la rendicontazione.

FONDAZIONE AIRC | La Fondazione AIRC è il principale ente privato di finanziamento per la ricerca sul cancro in Italia e nel 2018 ha destinato a questa attività oltre 108 milioni di euro. Dal 1965 AIRC sostiene con continuità, attraverso la raccolta di fondi, il progresso della ricerca per la cura del cancro e diffonde una corretta informazione sui risultati ottenuti, sulla prevenzione e sulle prospettive terapeutiche. Clicca qui per il Bilancio Sociale AIRC e qui per la sua sintesi.

FSC ITALIA | Il Bilancio Sociale si configura come uno strumento di comunicazione con cui FSC prova a raccontare gli impatti positivi generati dalla diffusione della certificazione FSC in Italia e nel mondo. Oltre che con un sito dedicato, è stato prodotto un video di presentazione.

GENERALE CONSERVE | L'Azienda italiana specializzata in conserve ittiche, con il marchio ASDOMAR, prosegue il suo percorso volto allo sviluppo di una catena del valore sostenibile e oggi pubblica la settima edizione del Bilancio di Sostenibilità. Clicca qui per il download.

GRUPPO FERALPI | Produrre più acciaio, generare un maggior valore aggiunto per gli stakeholder e ridurre il proprio impatto ambientale nello stesso momento e in un solo anno è possibile. Quelli riportati nel Bilancio di Sostenibilità 2018 del Gruppo Feralpi sono risultati positivi anche letti attraverso il triplice filtro economico, sociale e ambientale. Clicca qui per il download.

GRUPPO IREN | La capacità del Gruppo Iren di creare valore viene raccontata in maniera chiara ed esaustiva nelle pagine del Bilancio di Sostenibilità 2018 online qui, attraverso i risultati raggiunti, sia in termini di performance sia di impatti prodotti.

HUMANA PEOPLE TO PEOPLE | 43 progetti di cooperazione, 215 collaboratori in Italia, oltre 24 milioni di chili di indumenti raccolti in Italia e 146,8 miliardi di litri di acqua risparmiati grazie all’attività di raccolta e avvio a recupero dei capi usati: questi sono solo alcuni dei numeri che trovate nella nuova edizione del Bilancio di Sostenibilità di HUMANA Italiaredatto secondo i GRI Standards.

ITALGAS | Il Bilancio è una presentazione sintetica del valore della Sostenibilità in Italgas, dei Pilastri del Piano e dei principali risultati raggiunti nel 2018. Clicca qui per scaricare anche la DNF 2018 e visitare la sezione del sito dedicata alla Sostenibilità.

LAVAZZA | “A Goal in Every Cup” è il titolo del Bilancio che racconta l’impegno di Lavazza nel supportare gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile. In linea con l’idea di fondo del Calendario Lavazza 2019 “Good to Earth”, è stato introdotto l’approfondimento Good News: una sezione dove vengono raccontate 4 storie a lieto fine legate ai progetti realizzati e inerenti agli obiettivi di sviluppo sostenibile importanti per Lavazza.

LOTTOMATICA | L’edizione 2018 del Rapporto di Sostenibilità di Lottomatica parla dell'Azienda e dell’impegno profuso per impostare un percorso di sviluppo sostenibile di lungo periodo, iniziando dai valori che la contraddistinguono e dalle relazioni con gli stakeholder. Clicca qui per il download e qui per i video.

RANDSTAD | Per attirare e trattenere i migliori talenti è indispensabile mettere le persone al centro delle proprie strategie, investendo nella formazione continua, nella promozione della diversity e nella sostenibilità ambientale, attraverso l’uso di tecnologie che consentano di ridurre gli spostamenti e limitare il consumo energetico. È con questo spirito che  il primo operatore mondiale nei servizi per le risorse umane presenta il suo Report Integrato 2018 “Le persone al centro della nostra sostenibilità”

UNIPOL SAI ASSICURAZIONI S.p.A | Il Bilancio di Sostenibilità - online qui - attraverso la concretezza precisa degli indicatori numerici, illustra la capacità di UnipolSai di guardare al futuro e di realizzare un profittevole modello di business sostenibile nel lungo termine.  Grazie all’ascolto e al dialogo con tutti gli stakeholder, UnipolSai, in coerenza con l’identità e i valori del Gruppo ed in quanto leader di settore, si posiziona a fianco del mondo del lavoro immergendosi attivamente nel contesto in cui opera. 

Un’analisi a cura di Fulvio Rossi, Presidente CSR Manager Network

Le analisi svolte periodicamente dalle agenzie internazionali di rating di sostenibilità costituiscono, per le imprese oggetto di valutazione, un aiuto prezioso nella definizione degli obiettivi e delle iniziative di sostenibilità. Rilevano infatti, attraverso metriche fondate su metodologie strutturate, punti di forza e aree di miglioramento nell’operato delle imprese. I risultati sono utilizzati dagli investitori come complemento informativo per le loro decisioni di investimento e i punteggi di sintesi sono utilizzati per la costruzione di indici borsistici di sostenibilità.

Tra gli assessment più completi, sia per ampiezza degli argomenti valutati sia per dettagli considerati, c’è quello svolto dall’agenzia di rating svizzera RobecoSAM, che è articolato sui tre aspetti della sostenibilità d’impresa: economica, sociale e ambientale. Alcuni criteri sono comuni a tutti i settori (es. corporate governance, materiality, risk and crisis managent, operational ecoefficiency, occupational health and safety), altri sono specifici di ciascun settore.

csr isIl CSR Manager Network, tra gli enti promotori del Salone CSR IS, il 2 ottobre organizza un incontro dedicato alla presentazione dei risultati di una recente indagine condotta da EASP (European Association of Sustainability Professionals) l'associazione europea dei professionisti della sostenibilità che il CSR Manager Network ha promosso alcuni anni fa.

La survey ha messo in luce analogie e differenze rispetto ai manager che presidiano le tematiche della sostenibilità in sette paesi europei: Francia, Germania, Italia, Serbia, Spagna, Turchia e Regno Unito. Il posizionamento organizzativo, le relazioni con il vertice, le attività svolte, la partecipazione alla elaborazione del piano strategico: questi ad altri i temi che verranno commentati da sette rappresentanti provenienti da 7 diversi paesi e appartenenti alle organizzazioni partner di EASP. “Who are Sustainability Managers in Europe?” Clicca qui per il programma, 2 ottobre alle 14:00 in Università Bocconi (via Roentgen 1, Milano).

Il CSR Manager Network è lieto di annunciare la nomina a Direttore Scientifico di Matteo Pedrini, Professore Associato di Corporate Strategy presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e Responsabile Area Ricerca di ALTIS – Alta Scuola d’Impresa.

Matteo Pedrini succede a Mario Molteni, tra i fondatori del Network nel 2006, che oggi passa il testimone per poter seguire i progetti che ha avviato negli ultimi anni, primo fra tutti E4Impact Foundation, di cui è CEO, un’alleanza fra università internazionali per la formazione di una nuova generazione di imprenditori sostenibili nel continente africano. Mario Molteni continuerà a dare il suo prezioso apporto al Network in qualità di Scientific Advisor.

“Siamo profondamente riconoscenti a Mario Molteni per lo straordinario contributo in termini di conoscenza, esperienza, visione che ha dato per oltre 13 anni al CSR Manager Network e per la passione che ha costantemente trasmesso a ognuno di noi.” – Fulvio Rossi, Presidente del CSR Manager Network – “Ringraziamo Matteo Pedrini per aver accolto con entusiasmo la sfida di entrare a fare parte della squadra.”

immagini 30 05 2019Il 30 maggio 2019 si è svolto a Milano il convegno organizzato dal CSR Manager Network per il lancio del terzo rapporto “C.d.A. e politiche di sostenibilità” realizzato con i ricercatori di ALTIS-Alta Scuola Impresa e Società dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, in collaborazione con Assonime. L’incontro si è svolto nell’ambito del Festival dello Sviluppo Sostenibile 2019.  Lo studio ha dimostrato come la sostenibilità sia sempre più strategica e integrata nei C.d.A. e come migliori la trasparenza delle aziende e ha confermato il ruolo chiave dei CSR manager, facendo infine emergere un aumento degli incentivi legati alle performance socio-ambientali.

23 aprile 2019 – L'associazione francese “Collège des Directeurs du Développement Durable” (C3D) è entrata a far parte di EASP, European Association of Sustainability Professionals (EASP) promossa nel 2016 dal CSR Manager Network

C3D è nata nel 2007 e riunisce oltre 120 direttori di sviluppo sostenibile e CSR di organizzazioni private e pubbliche in Francia; promuove lo scambio di buone pratiche e la costruzione di nuove soluzioni nell’ambito delle politiche di CSR.

L’approccio collaborativo dell’associazione consente di identificare sinergie e interazioni tra i diversi attori e, quindi, di fornire agli associati strumenti per pensare e agire in modo originale. Periodicamente C3D fornisce una fotografia della professione CSR pubblicando, ogni anno dalla sua creazione nel 2007, un Barometro dell'opinione dei Direttori dello Sviluppo Sostenibile.

osservatorio dnfAl via il primo osservatorio digitale interattivo aperto alla comunità di professionisti delle Sostenibilità: ”Osservatorio DNF - Osservatorio delle Dichiarazioni Non Finanziarie (DNF) e delle Pratiche Sostenibili” nasce dalla collaborazione tra il Dipartimento degli Studi Aziendali e Giuridici (DISAG) dell’Università degli Studi di Siena e il CSR Manager Network con l’obiettivo di raccogliere, analizzare e divulgare le informazioni relative alle 211 DNF redatte dalle principali aziende italiane e con lo scopo ultimo di identificare le Best Practices attuate.

Il Progetto “Italian Business & SDGs Web-Gallery”, promosso dal Global Compact Network Italia e rivolto ad aziende ed organizzazioni aderenti e non aderenti al Global Compact delle Nazioni Unite, si propone di raccogliere e diffondere buone pratiche (Experience) a supporto dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite e dei suoi 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs).

La nuova Piattaforma nasce e sarà gestita con l’obiettivo specifico di analizzare motivazioni, processi, procedure, risultati e processi di miglioramento e crescita mediante la condivisione di esperienze virtuose di sostenibilità registrate dal settore business (e non business) sia al livello strategico che operativo.

La Web Gallery, inoltre, si caratterizzerà come strumento pratico e dinamico, orientato a fornire agli attori dello sviluppo sostenibile uno spazio di confronto ed apprendimento, con e dagli altri partner, sulle strategie ed azioni da attuare per raggiungere gli SDGs e per promuovere gli stessi nell’ambito della propria sfera di influenza. I contenuti della Web Gallery saranno periodicamente arricchiti ed aggiornati, dato che lo strumento è stato concepito come una “piattaforma aperta”.

La sostenibilità è sempre più argomento di approfondimento dei media, come dimostra il numero di novembre degli Album di Repubblica interamente dedicato alla CSR. Fulvio Rossi, Presidente CSR Manager Network e CSR Manager di Terna, è intervenuto con una riflessione sulla necessità di sviluppare nelle aziende una cultura della sostenibilità, nonostante si stiano registrando importanti passi avanti, come dimostrato dalla ricerca sulle quotate italiane realizzata da Network e Assonime, con il contributo scientifico di Altis. Clicca qui per leggere il suo intervento e molte altre interviste interessanti, da Rossella Sobrero di Koinetica a Marco Frey di Fondazione Global Compact Network Italia.

15 novembre 2018 - Il CSR Manager Network ha siglato un accordo con il GRI Data Partner per l'Italia, l'organizzazione che gratuitamente assiste le imprese nella valorizzazione di progetti, comunicati, reporting sui temi di sostenibilità, caricandoli sul sito del GRI.

Lo scorso 14 novembre il Network ha ospitato il GRI Data Partner per l'Italia nel webinar "The key to sustainability information: GRI's Disclosure Database": Carina Luchini di CEGCEN, Data Partner per l'Italia di GRI, ne ha illustrato i principali servizi.

8 novembre 2018 – Alla EuropeanAssociation of SustainabilityProfessionals (EASP), promossa nel 2016 dal CSR Manager Network, si è unito un nuovo socio: Responsible Business Forum Serbia, una rete di aziende socialmente responsabili che si prefigge di contribuire allo sviluppo della comunità, stimolando ilprogresso della Corporate Social Responsibility e l'istituzione di pratiche solide e durature nel settore imprenditoriale.

Lo Sviluppo Sostenibile riguarda ognuno di noi e le politiche di CSR non possono avere confini: continua ad ampliarsi la rete internazionale del CSR Manager Network che ha stretto un Memorandun of Understanding con l’Italo-Argentina CEGCEN – gruppo di professionisti che sviluppa programmi e strategie di CSR in Argentina. L’associazione promuove diversi strumenti, in particolare dal Global Compact delle Nazioni Unite; infatti, è GRI Data Partner per l’Italia, con il compito di organizzare nel nostro Paese training specifici sui GRI standard e di supportare le aziende nell’upload dei propri Bilanci di Sostenibilità e Dichiarazioni Non Finanziarie nel GRI Database.

12 giugno 2018 – La European Association of Sustainability Professionals (EASP), promossa nel 2016 dal CSR Manager Network, dà il benvenuto a un nuovo aderente: CSR Turkey, organizzazione indipendente fondata nel 2005 da professionisti del mondo accademico ed economico turco.

CSR Turkey si pone l’obiettivo di promuovere nel paese le strategie in ambito CSR secondo standard internazionali e di incrementare la visibilità dei temi legati allo Sviluppo Sostenibile già promossi da fondazioni e associazioni private. Membro di CSR Europe, CSR Turkey opera con un approccio che integra sostenibilità, corporate governace e partnership tra settore privato e società civile.

CSR Manager Network, tra i primi aderenti all’Alleanza per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS), partecipa anche quest’anno al Festival che si svolge dal 22 maggio al 7 giugno, in 17 giorni incentrati sui 17  Sustainable Development Goals dell’Agenda 2030 dell’Onu, con oltre 600 eventi su tutto il territorio nazionale.

Sono quasi 100 le organizzazioni che a metà aprile hanno già aderito alla 6° edizione de Il Salone della CSR e dell’innovazione sociale. La manifestazione – promossa da CSR Manager Network con Università Bocconi, Unioncamere, Fondazione Global Compact Network Italia, Fondazione Sodalitas, Koinètica – è l’appuntamento più atteso da chi si occupa di sostenibilità e innovazione sociale.

Confindustria, grazie al lavoro del Gruppo Tecnico RSI presieduto da Rossana Revello, ha lanciato un vero e proprio appello diviso in 10 punti, rivolgendosi “alle imprese che cambiano per rendere il paese più sostenibile”.

In esso l’associazione afferma con forza che la RESPONSABILITÀ SOCIALE è da considerarsi un elemento vincente per la competitività delle imprese e si impegna per promuoverla all’interno e all’esterno della sua organizzazione attraverso un percorso di impegni concreti.

sostenibilita sempre piu strategica per le societa quotate italianeSalto di qualità della Sostenibilità nel governo e nella gestione delle imprese italiane, secondo lo studio realizzato da CSR Manager Network, Assonime e ALTIS – Università Cattolica

Presentata a Milano, durante l’annuale appuntamento di Assonime e Consob, la ricerca sulla “Governance della Sostenibilità nelle imprese quotate italiane”.
Lo studio è stato condotto da CSR Manager Network  con la collaborazione di Assonime e l’apporto scientifico di ALTIS - Alta Scuola Impresa e Società e grazie al contributo di Enel, Assicurazioni Generali, Costa Crociere, Gruppo Hera, KPMG e Terna.

indagineIn due anni la funzione aziendale preposta al presidio delle tematiche di sostenibilità si è di molto avvicinata al vertice aziendale: questo il dato più interessante della prima instant survey condotta sugli oltre 120 soci del CSR Manager Network. È un dato che nasce dalla comparazione con una precedente indagine svolta nel 2015: l'analisi indica, infatti, che a fine 2017 il primo livello di riporto caratterizza il 55% delle unità analizzate, contro un 17,9% del 2015.

il wbcsd presenta la ceo guide to climate related financial disclosuresAll'indomani del Planet Summit appena chiuso a Parigi, il World Business Council for Sustainable Development ha presentato un nuovo strumento, efficace e completo, per supportare le aziende nell'affrontare i cambiamenti climatici: la CEO Guide to Climate-related Financial Disclosure.
Il CSR Manager Network, come partner del Global Network e quindi parte attiva del WBCSD, invita tutti a consultarla e a sottoscriverla: la potete scaricare qui

Chiusa l’edizione nazionale a Milano con oltre 5000 partecipanti, 85 eventi, 161 organizzazioni e 300 relatori, il più importante evento in Italia sulla responsabilità  d’impresa prosegue il suo percorso inaugurato dall’incontro di Salerno il  7 novembre.

Prossima tappa il 31 gennaio a Torino! Seguiranno Udine, Roma, Perugia, Genova, Cosenza, Verona, Bologna, Firenze.

Per informazioni clicca qui.

Il 25 ottobre è venuto in visita a Milano Peter Bakker, Presidente del World Business Council for Sustainable Development (WBCSD), di cui il CSR Manager Network è rappresentante per l’Italia, nell’ambito del Global Network dell’organizzazione.

Per l’occasione il Network ha organizzato un incontro informale con il Professor Giovannini, portavoce di ASviS, e con alcune aziende italiane, ospiti del Presidente Fulvio Rossi.

Filippo Veglio, Managing Director del Social Capital del World Business Council for Sustainable Development (WBCSD) è stato relatore d’eccezione nell’incontro organizzato a Milano dal CSR Manager Network lo scorso 20 settembre: ne scrive qui, sul sito del WBCSD.

responsabilita socialeForse mai come oggi il ruolo CSR Manager si trova al crocevia di cambiamenti importanti e ha assunto una posizione di primo piano all’interno delle aziende. Organismi nazionali e internazionali, direttive, movimenti di opinioni stanno cambiando il modo di pensare il ruolo dell’azienda richiamando responsabilità sociali e ambientali.

Il CSR Manager può quindi finalmente interpretare il proprio ruolo e determinare il corso degli eventi aziendali.

SALONE 2014 LOGO SFONDO TRASPARENTEIl 4 ottobre, progetti originali di imprese italiane per cercare di dare un significato a una parola chiave sempre più diffusa ma ancora di significato controverso: quale “community” vogliamo coinvolgere? 

Per le imprese il tema del coinvolgimento della comunità è sempre più importante e si è ormai diffusa la parola chiave “community engagement”. Sul significato di “engagement” sono tutti d’accordo (coinvolgimento attivo e appassionato per creare un dialogo con gli stakeholder), mentre sul termine “community” l’interpretazione può essere ampia, poiché si riferisce a un “insieme di persone che condividono un interesse”.

logo easpContinuano i lavori della EUROPEAN ASSOCIATION OF SUSTAINABILITY PROFESSIONALS (EASP), la rete di organizzazioni europee di professionisti della CSR, creata per mettere a fattore comune le reciproche esperienze a beneficio di quanti sono interessati a promuovere la sostenibilità come elemento di sviluppo.

Fulvio Rossi 219 giugno 2017 - Fulvio Rossi confermato per il terzo mandato alla guida del CSR Manager Network, a seguito delle elezioni che hanno nominato anche i membri del Consiglio Direttivo: confermati i rappresentanti di organizzazioni all’avanguardia nel campo della CSR - da Autogrill a Costa Crociere, da ENEL a Diadora e Avanzi - e allargato il board con due nuovi ingressi: Eleonora Rizzuto di Bulgari e Rossella Sobrero di Koinética.

Ecco gli ultimi bilanci di sostenibilità pubblicati da alcune aziende che fanno parte del nostro Newtork.

I soci che volessero segnalare il proprio Bilancio di Sostenibilità possono scrivere a laura.poggio@csrmanagernetwork.it

festivalsvilupposostenibile

Il nostro Network aderisce alla manifestazione promossa dall’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS) che si svolgerà lungo tutto il territorio nazionale dal 22 maggio al 7 giugno. Un’occasione unica per discutere su come disegnare il nostro futuro e cambiare il presente per realizzare uno sviluppo equo e sostenibile: 200 eventi in 17 giorni per conoscere l’agenda ONU 2030 e mobilitare l’Italia per centrare gli obiettivi di sviluppo sostenibile.

CSR Manager Network – che nel 2016 ha aderito ad ASviS - sarà tra i protagonisti dell’incontro del 1° giugno a Milano organizzato dal Segretariato dell’ASviS, nonché promotore di un proprio evento il 7 giugno dedicato alla finanza sostenibile, sempre nel capoluogo lombardo.

Appuntamento a Milano il 18 maggio per il primo Business & SDGs Workshop 2017 organizzato dalla Fondazione Global Compact Network Italia in collaborazione con UNEP Inquiry. Sarà un'occasione molto interessante con un panel di relatori articolato sia a livello internazionale che italiano, e con il contributo del consigliere di CSR Manager Network Davide Dal Maso.

Il corso di Alta Formazione leader in Italianell’ambito della Responsabilità Sociale d’Impresa e punto di raccolta nazionale delle più innovative esperienze e politiche di sostenibilità si rivolge a tutti i professionisti che intendono farsi promotori presso la propria organizzazione di politiche di sostenibilità capaci di alimentare le performance aziendali e creare valore condiviso.

Edison ha attivato un premio per contribuire alla ripresa dei territori colpiti dagli eventi sismici degli ultimi mesi, istituendo una categoria del Premio Edison Pulse -  concorso che premia le migliori start up, imprese sociali, team informali - dedicata alle IDEE IMPRENDITORIALI e all'INNOVAZIONE SOCIALE nelle AREE TERREMOTATE e per la PREVENZIONE CONNESSA AGLI EVENTI SISMICI. Il bando scade il 28 aprile.

Per maggiori informazioni clicca qui

Il CSR Manager Network è tra i promotori anche della 5° edizione de Il Salone della CSR e dell’innovazione sociale, in calendario all'Università Bocconi il 3 e 4 ottobre, intitolata “L’arte della sostenibilità”. Mettere la sostenibilità al centro delle proprie strategie può essere considerata un’arte, per questo il concept recita "La bellezza del fare bene e il piacere di condividere passioni, valori, risultati: la sostenibilità come visione per il futuro."

Ringraziamo i soci di cui abbiamo pubblicato gli ultimi contributi che trovate QUI

  • Primo Barzoni, Palm; Paolo Cerino, SACE; Stefano Gobbi, Centro Sportivo Italiano; Laura Marchini, Carlsberg; Federico Pezzolato, Vigeo; Giuliana Reggio, consulente; Rossella Sobrero, Salone CSRIS, Koinetica; Alberico Tremigliozzi, Re2N

Ci sono anche alcuni nuovi video internazionali nelle due playlist che raccolgono il meglio dei video a tema sostenibilità dai TED Talks e dal nostro partner WBCSD.

Nei giorni scorsi il Presidente della Commissione Europea Juncker ha diffuso il White Paper sul futuro dell’Europa. Il documento illustra cinque possibili scenari per la UE da qui al 2025 e rappresenta il contributo “politico” della Commissione in vista del summit del Consiglio europeo del 25 marzo, che si terrà a Roma in occasione del 60esimo anniversario della firma dei Trattati di Roma.

Una raccolta dei numerosi webinar organizzati dal Network è da oggi a disposizione dei soci nell’area riservata che trovate qui .

Il 24 marzo tutti I nostri associati avranno la prima occasione per confrontarsi con i colleghi di analoghe associazioni di professionisti in UK, Germania, Spagna e Francia, nel webinar da noi promosso "Stakeholder management & its impact on performance and reporting".

Il CSR Manager Network illustrerà la ricerca sull’indice di materialità per dare avvio al dibattito su come le multinazionali stanno adattando I processi di stakeholder management ed esplorando I diversi contesti istituzionali in cui operano.

Verranno inoltre esaminate le relazioni tra stakeholder management le performance aziendali. 

Si arricchisce il canale YouTube di CSR Manager Network con due nuove playlist che raccolgono il meglio dei video a tema sostenibilità a livello internazionale: la prima è dedicata ai video del nostro partner World Business Council for Sustainable Development, con l’obiettivo di condividere con i nostri associati le opinioni e le best practice provenienti dai 5 continenti; la seconda include una selezione di TED Talks in ambito sostenibilità, le celebri video conferenze di esperti che ispirano ogni giorno professionisti e società civile.

csr manager network celebra 10 anni di attivita

La rete di professionisti della Corporate Social Responsibility cresce  con innovazione, condivisione e internazionalizzazione.

Milano, 1° dicembre 2016 – Taglia un importante traguardo il CSR Manager Network, l’associazione italiana che in dieci anni di attività è cresciuta fino a contare oltre 100 iscritti, professionisti che si dedicano a strategie e progetti socio-ambientali e di sostenibilità, presenti in ogni forma di organizzazione, dalle imprese agli enti no profit, dalla consulenza alla PA.

“Crescita del consumo consapevole e dell’investimento sostenibile, nuovi provvedimenti sul piano legislativo e sempre più numerose iniziative da parte delle imprese rendono imprescindibile l’aggiornamento e lo scambio di esperienze tra i professionisti della materia.” – ha dichiarato Fulvio Rossi, Presidente di CSR Manager Network - Innovazione, condivisione e internazionalizzazione sono le parole chiave per guardare ai prossimi 10 anni, con l’obiettivo di continuare a supportare l’evoluzione della professione CSR”.

Sono online sul canale YouTube di CSR Manager Network due interviste molto attese per il nostro Network:

  • il Presidente Fulvio Rossi ci parla dell’evoluzione della professione CSR e della prospettiva sempre più internazionale del Network, grazie alle iniziative nate nel 2016
  • il Direttore Scientifico Mario Molteni ripercorre la storia della professione dalla nascita del CSR Manager Network con uno sguardo alle sfide future.

CSR Manager Network ha patrocinato il convegno internazionale “Integrated Thinking & Reporting” intende indagare il tema del reporting integrato, per comprendere al meglio il rapporto tra la sostenibilità e la sua influenza sugli investimenti e le decisioni delle imprese.

È online sulla piattaforma web di condivisione video e sul nostro sito il canale ufficiale YouTube di CSR Manager Network. Con questo nuovo strumento ci proponiamo non solo di condividere con maggiore efficacia le nostre iniziative, ma soprattutto di dare voce ai nostri associati e ai loro progetti, sempre guidati dalla volontà di essere un laboratorio per lo sviluppo delle competenze e un centro di promozione e sperimentazione della sostenibilità.

Giovedì 27 ottobre a Milano, ore 10, il nostro workshop di approfondimento sul marketing sostenibile, con una prima parte accademica e a seguire casi aziendali presentati dalle funzioni marketing di alcune grandi realtà italiane.

Presentata alla Camera la prima analisi della situazione dell’Italia rispetto ai 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile sottoscritti all’Onu.

“Con oltre 4,5 milioni di poveri assoluti, un tasso di occupazione femminile inferiore al 50%, oltre 2 milioni di giovani che non studiano e non lavorano; con investimenti in ricerca e sviluppo di poco superiori all’1% del PIL, tassi di abbandono scolastico del 27,3% per i figli di genitori meno istruiti a fronte del 2,7% per i figli di genitori in possesso di laurea e un rapporto tra ricchi e poveri tra i più squilibrati dell’area OCSE; con significative disuguaglianze di genere e un’inaccettabile violenza sulle donne (76 femminicidi dall’inizio dell’anno); un degrado ambientale forte soprattutto in certe zone del Paese e tutte le specie ittiche a rischio; con il 36% di persone che vive in zone ad alto rischio sismico e un’alta mortalità a causa dell’inquinamento atmosferico nei centri urbani; con una transizione troppo lenta alle fonti rinnovabili rispetto agli accordi di Parigi, l’Italia dimostra di essere ancora molto lontana dal percorso di sostenibilità delineato dall’Agenda 2030 e dagli impegni sottoscritti all’ONU un anno fa. Eppure sappiamo di non avere alternative per garantire un futuro al Paese”.

Il prossimo 26 settembre (a partire dalle ore 9.30) si terrà a Venezia presso laVIU - Venice International University sull'Isola di San Servolo, la prima edizione dell’Italian Business & SDGs Annual Forum.Il Forum è promosso dalla Fondazione Global Compact Network Italia con la collaborazione di VIU e dell'Università Ca' Foscari di Venezia ed il sostegno di FriulAdria ed Edison SpA.

I risultati della review annuale dell’agenzia svizzera di rating di sostenibilità RobecoSAM confermano la presenza di Terna fra i campioni di sostenibilità a livello mondiale, inserendola fra le prime posizioni del prestigioso Dow Jones Sustainability Index World che valuta oltre 2000 aziende al mondo. Un traguardo particolarmente significativo perché sono solo 6 le aziende italiane confermate nell’indice, che registra con la massima autorevolezza i 316 campioni mondiali di sostenibilità.

Il nostro Network entra a fare parte della GOLD community del Global Reporting Initiative (GRI), network internazionale multi stakeholdercostituito da enti e impreseche perseguono un obiettivo comune: costruire un mondo e un’economia più sostenibili e più sicuri.
GRI è uno dei maggiori enti che supportano le aziende e le pubbliche amministrazioni nel comprendere e comunicare l’impatto del business su fattori critici legati alla sostenibilità, comeclimatechange, diritti umani e molti altri.

Complimenti alla nostra associata Rossana Revello, Presidente di Chiappe Revello, che il 5 luglio è stata nominata tra i coordinatori dei 23 Gruppi tecnici che avranno il compito di affiancare gli organi della stessa Confindustria nella definizione delle linee politiche strategiche, garantendo il più ampio coinvolgimento di tutto il sistema associative l’acquisizione di ogni utile elemento di analisi e di proposta.

Continua la raccolta delle segnalazioni da parte dei nostri associati dei report di sostenibilità pubblicati nell’ultimo mese, a disposizione per la consultazione online o cartacea. Link e informazioni qui

Complimenti al nostro consigliere Marina Migliorato, Responsabile dell’area Sustainability Innovation & Stakeholders Engagement di ENEL, cui è stata affidata la Vice-Presidenza di CSR EUROPE.

Il 30 giugno a Bruxelles è stata eletta insieme ad Hans Daems, Group Public Affairs Officer di Hitachi Europa, nuovo Presidente dell’organizzazione internazionale: resteranno in carica fino all’Assemblea Generale del 2019. Info e dettagli qui

“Professione CSR”: XIII ed. del corso Alta Formazione presso Altis Univ. Cattolica. Proseguono le iscrizioni a un corso che da oltre un decennio è leader in Italia nell’ambito della Responsabilità Sociale d’Impresa e punto di raccolta nazionale delle più innovative esperienze e politiche di sostenibilità. E’ rivolto a tutti i professionisti che intendono farsi promotori presso la propria organizzazione di politiche di sostenibilità capaci di alimentare le performance aziendali e creare valore condiviso. Sconto del 20% per le iscrizioni effettuate entro il 29.07. Info e download brochure qui.

 Via libera della Camera al progetto di legge di riforma della Legge di Bilancio che mira a snellire la Stabilità e a renderla più trasparente, grazie al nuovo principio costituzionale del pareggio di bilancio, ma che prevede interessanti innovazioni di rilievo per la sostenibilità.

Viene prevista infatti come allegato al Documento di economia e finanza (DEF) una relazione sull’andamento triennale degli indicatori dell'Istat sul benessere equo e sostenibile (BES).

L’ASSOCIAZIONE

CSR MANAGER NETWORK

Il CSR Manager Network è l’associazione nazionale che raduna i professionisti che presso ogni tipo di organizzazione (imprese, fondazioni d’impresa, società professionali, P.A., enti non profit) si dedicano, full-time o part-time, alla gestione delle problematiche socio-ambientali e di sostenibilità connesse alle attività aziendali.

Continua ►

ISCRIVITI

Membro del Network è la singola persona fisica. Per Regioni, Province e Comuni è prevista l’iscrizione dell’ente. Se impossibilitato a partecipare a un appuntamento del Network, associato può inviare un proprio collega.

Per proporre la propria candidatura è necessario compilare con i propri dati la scheda di iscrizione e spedirla a segreteria@csrmanagernetwork.it

Scarica la Scheda di Iscrizione ►

 

Per maggiori informazioni sul trattamento dei dati Privacy Policy

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.