Via libera della Camera al progetto di legge di riforma della Legge di Bilancio che mira a snellire la Stabilità e a renderla più trasparente, grazie al nuovo principio costituzionale del pareggio di bilancio, ma che prevede interessanti innovazioni di rilievo per la sostenibilità.

Viene prevista infatti come allegato al Documento di economia e finanza (DEF) una relazione sull’andamento triennale degli indicatori dell'Istat sul benessere equo e sostenibile (BES).

La prospettiva dichiarata nei documenti parlamentari è quella di valutare gli effetti delle politiche economiche sulla base degli indicatori di benessere.

Si prevede, inoltre, l'avvio di una sperimentazione dell'adozione di un bilancio di genere per PA ed enti locali, "ai fini della valutazione del diverso impatto delle politiche di bilancio sulle donne e sugli uomini, in termini di denaro, servizi, tempo e lavoro non retribuito".

Il provvedimento passa ora all'esame del Senato.